All for Joomla All for Webmasters

Scuola Secondaria | SECONDA CLASSE - Programma Religione

Scuola Secondaria di primo grado Maria Mater Mea

Programmazione disciplinare di Religione Cattolica

Anno scolastico 2016 – 2017

Insegnante: Claudia Cavallaro

Classe II secondaria

 

 

 

Presentazione della classe

La classe è costituita da n 30 alunni, di cui 7 maschi e 23 femmine. Dei 28 dell’anno scorso, due maschi si sono ritirati (uno, assente dalle lezioni, rifà la prima in un’altra scuola; il secondo, prima della fine del primo quadrimestre, è passato ad altra scuola). Sono subentrati: un’alunna (padre egiziano) proveniente dalla scuola di Cologno, DSA; due alunni, provenienti dalla scuola di s. Giuseppe (Piola); un alunno exallievo e compagno degli alunni attuali, proveniente dalla scuola di Segrate. oltre la provenienza di due alunne adottate (Congo, Cina), un’allieva ha origini rumene e latinoamericane, un’altra ha origini finlandese (madre).

 

La classe perciò, dopo il lavoro e le esigenze formative evidenziate l’anno scorso, presenta perciò: 8 alunne DSA e una BES, da monitorare con attenzione e di continuo.

 

Obiettivi specifici di apprendimento

  1. Favorire lo sviluppo della dimensione spirituale quale elemento costitutivo dell’essere umano
  2. Aiutare gli alunni ad essere attenti alla realtà, al fine di sviluppare la capacità di farsi domande
  3. Accostarsi oggettivamente al cristianesimo nella sua dimensione storica e nella sua proposta valoriale, attraverso esempi di vita e stili positivi

 

Competenze da acquisire

  1. Individuare caratteristiche e responsabilità di ministeri, stati di vita e istituzioni ecclesiali
  2. Cogliere gli aspetti costitutivi e i significati della celebrazione dei sacramenti
  3. Documentare come le parole e le opere di Gesù abbiano ispirato scelte di vita fraterna, di carità e di riconciliazione nella storia dell’Europa e nel mondo
  4. Riconoscere i principali fattori del cammino ecumenico e l’impegno delle Chiese e comunità cristiane per la pace, la giustizia e la salvaguardia del creato

 

Contenuti

  1. Il volto della Chiesa
  2. La Chiesa delle origini
  3. La Chieda dei martiri
  4. La Chiesa nel Medioevo
  5. La Chiesa ieri e oggi
  6. La missione della Chiesa
  7. I gesti della Chiesa

 

Metodologia e strumenti

Vengono considerati importanti il coinvolgimento personale di ciascun alunno e del gruppo classe. Gli strumenti: il dialogo, la lezione frontale e dialogata, il libro di testo, il testo biblico, la ricerca personale e di gruppo, il quaderno personale, il disegno, le schede di approfondimento, i supporti audiovisivi, eventuali uscite e visite didattiche, argomenti affrontati anche trasversalmente con altre discipline.

 

Verifiche e valutazione

L’impegno, l’interesse e il livello di coinvolgimento dell’alunno saranno colti con osservazioni sistematiche; frequenza e pertinenza degli interventi, richiesta di approfondimento, modalità di esecuzione dei lavori, livello di attenzione, collaborazione nel gruppo. Con la verifica costante e periodica dei quaderni, si tenderà ad analizzare la progressività, la completezza e l’approfondimento della conoscenza degli argomenti. Una verifica sommativa sarà proposta per lo più alla fine di ogni quadrimestre.

 

Testo in adozione: R- Manganotti, Emmaus, vol. II, ed, La Scuola

 

 

Milano, 31 ottobre 2016

L’insegnante

  • Programma Di Ed. Fisica LEGGI
  • Programma Di Inglese LEGGI
  • Programma Di Matematica E Scienze LEGGI
  • Programma Di Storia E Geografia LEGGI